Azienda SmartPillole di innovazione

[Smartworking] – “Abbiamo avuto il vento del nord, del sud, dell’est, dell’ovest. Prendiamo il mare!”

“Nel corso di questa settimana, continuai, abbiamo avuto il vento del nord, del sud, dell’est, dell’ovest….. con variazioni. Se credete che possa soffiare da qualche altro punto della bussola, ditemelo e aspetterò.”

Ieri sera, mentre leggevo questo libro di Jerome, per poco non facevo un salto sulla sedia….perché è la situazione di molti “capitani coraggiosi d’impresa” di questo momento: ogni giorno vedono un vento contrario soffiare che li blocca e non fa loro prendere il mare.

Ogni giorno un motivo per non uscire.

Ora, dopo aver “tentato” di passare l’ennesima tempesta nella tempesta (il Covid) con tutte le armi che avevi a disposizione – dallo smartworking alla digitalizzazione (fatta in fretta e furia) – , dì la verità, tornare nel tuo porto sicuro, paludoso ma sicuro, è l’unica cosa che ti par giusta da fare.

Nella tua testa sempre lo stesso pensiero:
“Il vento (sembra) contrario. Rimaniamo in porto”

Sei un pavido? NO, ovviamente.

Altrimenti non ti daresti così da fare per capire come affrontare questo “vento contrario che arriva da ogni direzione“.
Ebbene, ormai lo sai: il vento contrario, quello che ti porta in mezzo alla tempesta c’è sempre: “ il vento del nord, del sud, dell’est, dell’ovest….. con variazioni” scriveva Jerome.

Eppure, tu, da bravo capitano, la paura a tornare in quel mare in tempesta ce l’hai.

Posso dirti?
Fai bene: essere capitani coraggiosi non significa essere folli!

Del resto, come fai a tenere sotto controllo una nave quando tu e le tue persone, la tua squadra, non riuscite a risolvere i casini alla velocità della luce?

Organizzazione anni 70, con consulenti con le stesse ricette degli anni 80, rimaneggiate negli anni 90 e poi rimaste uguali-uguali-uguali fino ad oggi.

E così, tanto vale andare incontro alla tempesta.

Ma prima, assicurati che la tua nave non sia un colabrodo (perdita di informazioni), che non abbia falle da cui imbarchi acqua (processi inadeguati, perdite di opportunità di mercato), che l’equipaggio sappia cosa deve fare e che sia allineato con quello che TU ti aspetti dalla tua nave e che eventuali ammutinamenti siano gestibili e prevedibili.

Altrimenti hai ragione: piuttosto di vivere un altra tempesta nella tempesta come quella del COVID, restatene li, nel porto sicuro e paludoso, a guardare timoroso tutti i venti.

Ma io so che tu sei un capitano coraggioso: altrimenti a questo punto mi avresti già mandato a quel paese.

Però la tua nave … ecco devi renderla veloce, agile, collaborativa, digitale. SMART!

Ecco perché devi scegliere chi, come noi di Globalcomm, da oltre 20 anni, sta rendendo smart tante navi, – ops aziende! – con un Metodo testato “Costruiamo il futuro Smart, Tutti protagonisti

Hai ragione: non possiamo fare miracoli, garantire traversate tranquille, ma una cosa è certa: avrai una guida sicura al tuo fianco!

Hai una missione difficile ma non impossibile!

Chiamami ora. Capire è meglio che preoccuparsi.

Buon RiNascimento

Comment here